Letizya, esce in digitale l’Ep d’esordio “Mille Miglia”

Letizya, esce in digitale l’Ep d’esordio “Mille Miglia”
Disponibile su tutte le piattaforme di streaming “MILLE MIGLIA” (Maionese Project), il primo ep di Letizya, dal quale è estratto l’omonimo singolo. “Mille miglia” è un ep che contiene 7 brani indie-pop dall’arrangiamento minimal e un sound caratterizzato dall’unione di chitarra classica e elettrica. Quella che presenta un’atmosfera più intima è la bonus track, si tratta di una versione di “Mostri” con solo pianoforte, violoncello e voce. Il progetto rappresenta il percorso dell’artista, i piccoli traguardi raggiunti e tutta la strada che ancora c’è da fare. Spiega l’artista a proposito della nuova release: «“Mille miglia” è la strada che ho percorso fino a qui con le salite, le discese, le buche, le curve, le frenate improvvise e i paesaggi mozzafiato. È la strada che mi ha fatto uscire dai miei schemi, dalla mia comfort-zone quando era esattamente ciò di cui avevo bisogno. “Mille miglia” è la strada che ho ancora davanti a me, quella che guardo con la testa fuori dal finestrino e i capelli in disordine per il vento. Quella che non so dove mi porterà ma va bene così perché sarà sicuramente piena di musica».
TRACK by TRACK
“Mille miglia” è una ballad indie-pop che parla di un amore arrivato all’improvviso, come un fulmine a ciel sereno, contro ogni previsione dell’oroscopo. Purtroppo, però è un amore ostacolato dalla distanza e quindi non si sa se potrà mai avere un lieto fine.
“NONTIFAIMAISENTIRE” è un brano indie-pop che parla di errori e sbagli commessi che però non ci definiscono, non agli occhi delle persone che realmente tengono a noi. In questo brano, si arriva finalmente ad ammettere la consapevolezza che tutti hanno bisogno di qualcuno, che non si può fare tutto da soli, e che è giusto così.
“Saint Tropez” è un brano indie-pop dalle vibes estive che racconta i giorni spensierati passati al mare e i desideri espressi la notte di San Lorenzo in spiaggia. Quando una spinta si trasforma in un tuffo e non importa dove ci troviamo perché, a volte, l’estate può essere anche una persona, che fa uscire il sole non appena la vediamo.
“Cielo” è una ballad indie-pop che parla dell’importanza di affrontare se stessi e i propri sentimenti, invece di evitarli, dopo la fine di una relazione quando ci sembra tutto confuso, tra mare mosso e porte chiuse; perdersi va bene, l’importante è ritrovarsi sempre.
“Mostri” è una ballad indie-pop che parla di amori a distanza, amori difficili e di cui bisogna prendersi molta cura. Quella sensazione di rabbia mista a nostalgia che prova chi rimane, perché vorrebbe che tutto restasse esattamente così com’è, ma invece sente che tutto sta per cambiare.
“Buonanotte”, il primo singolo indie/pop di Letizya, è la storia di una ragazza che invece di dormire passa la notte persa tra i suoi pensieri, a parlare con la luna; le piace il buio e passare inosservata, perché senza lo sguardo degli altri addosso si sente più libera, leggera, viva. Le parole sono dirette e spontanee e l’arrangiamento dell’Elephant Studio riesce davvero a trasportare dentro al pezzo.
Biografia
Letizia Quattrucci, classe 2004, è una cantautrice originaria di Ceccano. Inizia a cantare all’età di sette anni e presto impara ad accompagnarsi con vari strumenti, dalla chitarra al pianoforte, fino a scoprire il basso e innamorarsene follemente. Dopo essersi fatta notare con una serie di cover molto apprezzate sul suo profilo Instagram, tra cui Ma tu di Comete, condivisa dallo stesso artista romano, pubblica il primo inedito Battito nel 2020. Nel 2021 entra nel conservatorio di Frosinone, dove studia Canto Pop, e dove le hanno assegnato la borsa di studio per il corso autori al C.E.T. di Mogol. Nello stesso anno inizia la collaborazione con l’Elephant Studio di Davide Gobello e con il label Matildedischi.
“Mille miglia” è l’EP d’esordio di Letizya disponibile su tutte le piattaforme di streaming dal 30 giugno 2023.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: